3-routes platform for REcovery of high Value products, ENergy and bio-fertilizer from Urban biowastE (REVENUE)

Il progetto REVENUE si pone l’obiettivo di valorizzare gli scarti organici da raccolta differenziata portando benefici al territorio in termini ambientali, occupazionali e come volano di crescita e sviluppo sostenibile, attraverso la creazione della piattaforma REVENUE. La bioraffineria si basa sulla versatilità del processo di digestione anaerobica e prevede un pretrattamento innovativo degli scarti organici al fine di indurre la fermentazione ad acidi grassi ad alto valore aggiunto dalla frazione liquida, e la produzione di biometano e concime di qualità dal residuo solido.

Il contesto

Secondo il Rapporto Rifiuti urbani edizione 2019 di ISPRA, i volumi di rifiuti da gestire sono sempre di più e, nel 2018, hanno toccato quota mezza tonnellata procapite. In totale fa circa 30,2 milioni di tonnellate: un numero in crescita netta se si considera che negli ultimi 6 anni ci si era mantenuti al di sotto delle 30 tonnellate. Oltre alle tonnellate di rifiuti urbani prodotte ogni anno, a crescere è, però, anche la raccolta differenziata, salita rispetto al 2017 di circa il 2,6%. In un contesto simile, la valorizzazione degli scarti organici da raccolta differenziata porta grandi benefici al territorio in termini ambientali, occupazionali e come volano di crescita e sviluppo sostenibile.

hoto by Patricia Valério on Unsplash

IL PROGETTO

L’approccio multidisciplinare del progetto REVENUE permetterà di generare innovazione e sviluppo nella gestione dei rifiuti urbani del territorio Lombardo, garantendo il rispetto della salute umana grazie all’attenta valutazione del rischio biologico dell’intera catena tecnologica.

I RISULTATI ATTESI

IL PARTENARIATO

POLITECNICO DI MILANO

Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica

Istituto di Ricerca sulle Acque (IRSA)

Istituto di Ricerca sulle Acque

Campus Bio-Medico University of Rome (UCBM)

SUPPORTATO DA

RICHIEDI INFORMAZIONI